CREDIAMO CHE LA SOLIDARIETÀ TRA I POPOLI È L’UNICA CHE POTRÀ CAMBIARE IL MONDO E RENDERLO UN LUOGO DI PACE E GIUSTIZIA PER TUTTI E TUTTE.

Per raggiungere questo obiettivo dobbiamo educarci ed educare alla cittadinanza attiva, responsabile e solidale.

E’ un punto importante dell’educazione di oggi che parte dalla famiglia passa dai banchi di scuola e accompagna gli studenti verso il compimento di scelte consapevoli di vita sociale e professionale, in un percorso di apprendimento permanente.

Educare alla cittadinanza attiva e solidale è, dunque, importante perché significa insegnare a vivere come cittadini responsabili e attivi e significa formare persone che abbiano:

  • Un approccio ai problemi in qualità di membri di una società globale;
  • comprensione e apprezzamento delle differenze culturali;
  • pensiero critico;
  • disponibilità alla soluzione non violenta dei conflitti;
  • la convinzione che è necessario un cambiamento di stile di vita per la difesa dell’ambiente;
  • una sensibilità verso la difesa dei diritti umani.

E in questo quadro si inseriscono le attività che Sulla Strada con i suoi volontari, svolge in tutta Italia.

Crediamo che sia importante, tanto quanto intervenire nei paesi impoveriti con progetti di cooperazione, accompagnare i bambini e i ragazzi della parte fortunata del mondo di cui fa parte anche l’Italia, allo sviluppo del pensiero critico e delle capacità di ragionamento, fondamentali al confronto con i propri pari ma anche necessarie a comprendere il mondo, imparando proprio ad abitarlo insieme.

Se sei un insegnante o fai parte di un’organizzazione vicina ai temi della solidarietà e della condivisione e vuoi organizzare un incontro di formazione o di conoscenza chiamaci al +393356006640 oppure scrivici a volontariato@sullastrada.org

PER CONTRIBUIRE A QUESTO PROGETTO