Primi mesi del progetto "Insieme per costruire futuro"

In partnership con Fondazione Prosolidar

La nostra scuola Abuelita Amelia Pavoni sta crescendo e noi non potremmo esserne più orgogliosi. Ogni anno riceviamo iscrizioni più numerose, ogni anno – lo vediamo – la voce della nostra bella scuola arriva sempre più lontano. Da quest’anno, poi, con l’avvio delle scuole medie, abbiamo finalmente colmato un vuoto istituzionale che rappresentava una discriminazione odiosa nell’intera area rurale in cui ci troviamo. I bambini e i ragazzi indigeni, provenienti dai villaggi, non devono essere considerati studenti di serie B!

Per offrire un’istruzione completa e di qualità ai circa 320 studenti iscritti quest’anno, per garantire la giusta attenzione a ciascun bambino e ragazzo e per assicurare loro un pieno godimento dell’infanzia e dei diritti, la nostra scuola – che ora è diventata Escuela Primaria e Instituto Nacional de Educación Basica Amelia Pavoni – ha bisogno di continui investimenti.
Il sostegno di tutti voi, che contribuite a questo progetto con donazioni singole o regolari e con il Sostegno a Distanza, è quindi davvero fondamentale.
Ma è un piacere per noi anche collaborare con altri enti, fondazioni e realtà che vengono a conoscenza del progetto e si lasciano convincere della sua importanza.

Così è nata la collaborazione con la Fondazione Prosolidar (www.fondazioneprosolidar.org) cui abbiamo presentato il progetto “INSIEME PER COSTRUIRE FUTURO“, della durata di 1 anno.

Logo Prosolidar

Gli obiettivi che ci prefiggiamo con questo progetto sono i seguenti:

  • l’assunzione di nuovi insegnanti per avviare sezioni aggiuntive e accogliere, così, tutte le iscrizioni ricevute;
  • l’assunzione di 1 psicologa per assistere i bambini che vivono situazioni di violenza in famiglia, tra cui anche la costrizione al lavoro schiavo e minorile sui fuochi d’artificio;
  • un importante contributo per contrastare la denutrizione severa e acuta in cui versano molti dei bambini della scuola, da cui stanno difficilmente uscendo, soprattutto come conseguenza delle lunghe chiusure dovute alla pandemia del Covid-19;
  • un contributo per la ristrutturazione di un edificio di proprietà di Sulla Strada di due piani (220 mq.) da destinare ad aule scolastiche e di formazione;
  • Un contributo per il materiale didattico per facilitare l’apprendimento dei bambini e l’insegnamento dei maestri e delle maestre.

Primi mesi Prosolidar_alimentazione

L’attività dell’alimentazione è in continuità con il progetto che abbiamo lanciato esattamente un anno fa: si chiamava “A scuola senza fame” e voleva intervenire tempestivamente per risolvere quei casi di denutrizione grave e acuta che avevamo intercettato tra decine di studenti della nostra scuola materna e elementare. La denutrizione, che in un Paese come il Guatemala colpisce il 49% della popolazione, al villaggio La Granadilla era praticamente scomparsa.
Poi però è arrivato il Covid
e, con esso, la chiusura forzata della scuola per due anni (2020 e 2021) e una ripresa molto timida e contingentata delle lezioni nel 2022, ma in assenza della mensa. Solo nel 2023 abbiamo potuto riprendere quest’ultimo servizio che non è un “in più”, come possiamo pensare, ma è invece di fondamentale importanza in un contesto, come quello de La Granadilla, in cui i bambini non ricevono una corretta alimentazione a casa.

Oggi possiamo dire che tutti gli studenti della nostra scuola stanno recuperando il loro giusto peso e le energie necessarie ma questo non ci basta: il pericolo della denutrizione è sempre in agguato e non possiamo mai abbassare la guardia.
Inoltre, vogliamo raggiungere anche chi non frequenta la nostra scuola: bambini più piccoli, fratelli più grandi, genitori, nonni. Per questo motivo, oltre alla mensa portiamo avanti la distribuzione di pacchi alimentari.

Per realizzare queste attività, la collaborazione e il finanziamento della Fondazione Prosolidar è di fondamentale importanza: da febbraio 2024, e per la durata di un anno, possiamo quindi garantire il sostegno alimentare agli studenti della scuola e alle loro famiglie. Un sogno, una mano tesa davvero importante!

Questa attività è svolta anche da una nuova “équipe di lavoro”, che si è formata quest’anno grazie alle 3 volontarie italiane dei Corpi Civili di Pace (CCP). Ha preso vita, infatti, “l’equipo de apoyo comunitario” composto da una psicologa, un’infermiera, un maestro e una delle tre volontarie CCP, che ha il compito di far visita a tutte le famiglie del villaggio per valutarne le condizioni di vita, socioeconomiche ma anche di salute e psicologiche di tutti i membri della famiglia, per avviare percorsi di affiancamento e di supporto. Davvero una bella novità che coinvolge il personale docente e le figure messe a disposizione da Sulla Strada, anche grazie al sostegno di Prosolidar.

Parallelamente, è iniziata l’attività di ristrutturazione di un edificio di due piani per costruire nuove aule che saranno destinate alla scuola e a corsi di formazione. I lavori stanno procedendo spediti sotto la supervisione dall’Italia dell’Ingegnere Luigi Sauve, nostro volontario che da sempre segue i lavori edili a La Granadilla, e guidati in loco da Alessandro Carta, esperto nel settore dell’edilizia e nostro volontario, che ha scelto di vivere per diversi mesi ogni anno proprio al villaggio e occuparsi di questo genere di progetti.

Le nuove aule si sono rese necessarie, come detto, dalle numerose nuove iscrizioni che riceviamo ogni anno. Non possiamo più rifiutare rischieste del genere per mancanza di spazio: ecco perché preferiamo riadattare gli spazi per accogliere nuovi studenti!

Primi mesi Prosolidar_costruzione

Questo progetto e questa bella collaborazione con la Fondazione Prosolidar sono solo all’inizio ma già stanno portando tanto sollievo alle famiglie più povere del villaggio La Granadilla.

Continuiamo a lavorare per trasformare in realtà tutti i nostri ambiziosi obiettivi, anche grazie al tuo sostegno!

Clicca qui sotto per approfondire il progetto e la partnership avviata con Fondazione Prosolidar e seguici sui nostri Social per conoscere tutti gli aggiornamenti!

Share This